IROHA - Associazione Nazionale per lo scambio culturale fra Italia e Giappone: La festa tradizionale di questo mese
IROHA - Associazione Nazionale per lo scambio culturale fra Italia e Giappone

 

 

Ohagi

Ohagi è il dolce che si mangia spesso nel periodo intorno all'equinozio d'autunno.
Sull'esterno ci sono anko, semi di sesamo o kinako (farina di soia) e all'interno c'è un impasto di due tipi di riso. Questo dolce si prepara anche nel periodo dell'equinozio di primavera ma in questo caso, in genere, si chiama bota mochi. Anticamente c'erano altri diversi nomi in varie zone del Giappone.

È uno dei dolci più popolari ed è sicuramente molto antico sebbene non se ne conoscano il periodo o il luogo di nascita. Dalla seconda metà dell'epoca di Edo si regalavano ohagi per qualche occasione della famiglia o per feste tradizionali. Più o meno nello stesso periodo si cominciarono a mangiare questi dolci per gli equinozi, probabilmente perchéé i fagioli rossi azuki con cui si prepara anko erano considerati un cibo salutare e festivo, adatto a occasioni speciali.

© IROHA 2020

Torna indietro

Desideri entrare a far parte di IROHA? Fai clic qua per compilare i moduli d'iscrizione!