La cultura sostenibile

Cultura tradizionale ed ecosostenibile

1/12/2021

In Giappone ci sono circa 5000 isole (a seconda dei criteri con cui si distingue fra “isola” e “scoglio” il loro numero può arrivare anche a oltre 6000). Fra queste, le isole abitate (comprese quelle dove ci sono attività produttive ma non abitazioni) sono 416. L’area che occupano misura circa 3000 km da nord a sud e 3000 da est a ovest.
Una simile lunghezza del territorio contribuisce a una grande varietà di clima, vegetazione e fauna che è all’origine di culture diverse da una zona all’altra.
La cerimonia del tè nasce e vive grazie alla ricca natura e ai prodotti creati con materiali naturali, a volte anche riciclati. Non a caso poi è diventata il fondamento della vita quotidiana di giapponesi.
Per esempio, Sen-no Rikyu (1522-1591, considerato il fondatore della cerimonia del tè) iniziò a usare come vaso per i fiori il tronco di bambù che aveva tagliato nel bosco: oggi il bambù si usa come vaso molto comunemente e sono nati vari tipi e varie forme, oltre agli strumenti per la cerimonia del tè.

Ma questo vale non solo per la cerimonia del tè. Ogni arte e ogni espressione di cultura tradizionale giapponese usano e integrano i materiali che si trovavano comunemente nella vita delle persone. Gli esempi più chiari sono il tessuto, la tintura e la carta. Questi erano prodotti che si creavano con i materiali che si trovavano nella propria zona: per il tessuto si usavano canapa, cotone, seta; anche la carta ha una varietà incredibile per materiale e tecniche di produzione. Si potrebbe fare un’infinità di esempi come questi, dai prodotti dell’agricoltura fino alle pietre che si usano come lapidi per le tombe.
L’unica cosa in comune è che si tratta di materiali naturali. Chiaramente non potremmo tornare ai tempi antichi, ma possiamo studiare e utilizzare le tecniche e i concetti che si rivelano validi ancora oggi, anche perché la Natura del Giappone è rimasta ancora ricca nonostante la crisi causata da inquinamento, urbanizzazione e cambiamenti climatici.
Possiamo sempre imparare dalla vita antica che conviveva con la Natura. Così potremo affrontare le esigenze di sostenibilità per il futuro e passare il pianeta sano alle future generazioni.

 

In primo piano
Categorie
Archivio
© 2021-2022 - Inizio della pagina